Bio..

       Mi chiamo Alessandro Fiorin Damiani e dal 2002 opero nei Servizi di Salute Mentale, prima a livello riabilitativo e territoriale, in seguito nell’ambito dell’emergenza. Nel 2003, sul finire del mio percorso specialistico in musicoterapia, mi sono avvicinato per caso alla teoria psicogenealogica di Alejandro Jodorowsky attraverso un paio di seminari tenutisi nella capitale. Da lì ho proseguito con il figlio Axel-Cristobal un approfondimento triennale su “Tarocchi e Psicosciamanesimo”. Ora, dopo circa vent’anni di pratica tarologica nell’ambito dell’assistenza psichiatrica, posso dire che i Tarocchi di Marsiglia si sono rivelati un dispositivo estremamente utile sia a livello diagnostico che terapico, soprattutto nelle situazioni in cui la ‘medicina istituzionale’ pecca di riduzionismo.